Fumetto “Elisabetta” di Riyoko Ikeda e Erika Miyamoto

 15,00

Elisabetta Di Ikeda Riyoko e Miyamoto Erika.
Collana “Grandi personaggi storici a fumetti”
giugno 2006.
Pagine 200, formato cm 14,5 x 21
fumetti in bianco e nero. nuovo!

spedizione editoriale

Disponibile

Descrizione

Elisabetta Di Ikeda Riyoko e Miyamoto Erika.
Collana “Grandi personaggi storici a fumetti”
giugno 2006. Pagine 200,
fumetti in bianco e nero. nuovo!
Formato cm 14,5 x 21.
Brossura con sovraccoperta a colori.
Yamato edizioni, euro 15,00. spedizione editoriale

Elisabetta. La regina che sposò la patria: Ikeda Riyoko, l’apprezzata autrice di manga per ragazze ispirati ai grandi avvenimenti e personaggi della storia occidentale, e autrice tra l’altro di Versailles no bara (Lady Oscar, in Italia), presenta un appassionato racconto della vita di una grande sovrana, Elisabetta I Tudor, regina d’Inghilterra.

Figlia secondogenita di Enrico VIII e di Anna Bolena, Elisabetta (7 settembre 1533 – 24 marzo 1603) si scontra sin dalla prima infanzia con i gravi drammi famigliari e politici che coinvolgono la corte d’Inghilterra. Il padre Enrico VIII aveva divorziato dalla prima moglie, Caterina d’Aragona, che gli aveva dato una sola figlia (la futura regina Maria I Tudor, detta “Maria la Sanguinaria”), per sposare la giovane e bella Anna Bolena. Il desiderio del sovrano di avere finalmente un figlio maschio erede al trono è pesantemente deluso dalla nascita di Elisabetta. Enrico accusa così la moglie di tradimento e stregoneria e la condanna al patibolo, dichiarando Elisabetta figlia illegittima. Elisabetta, che ha appena tre anni, viene allontanata da corte, ma continua a ricevere una raffinata educazione: cresce colta, ma segnata da un carattere ribelle e lunatico.

Quando alla morte di Enrico VIII e di Edoardo VI (il figlio che Enrico ha avuto da Jane Seymour, dama di compagnia di Anna Bolena), sale al trono Maria, per Elisabetta iniziano anni di angoscia e terrore. La sorellastra cova infatti un forte rancore nei suoi confronti, vedendola, assieme alla madre, come la causa di tutte le proprie sofferenze. Elisabetta viene incolpata di tramare per usurpare il trono e imprigionata. La morte di Maria giunge per Elisabetta come la liberazione da un incubo. E mancando eredi diretti, tocca a lei assumere il titolo di regina.

Elisabetta I Tudor fu per 45 anni sul trono d’Inghilterra. Il suo regno segnato da importanti avvenimenti di ordine politico e religioso. Sotto il suo governo il Protestantesimo divenne definitivamente religione di stato, furono poste le basi politiche ed economiche per la costituzione della futura potenza marittima inglese e fu intensificata la colonizzazione delle Americhe.

Elisabetta scelse il celibato (cosa molto discussa dai contemporanei e, ora, dagli storici), definendosi più volte essa stessa come “la vergine regina”. Dedicò tutte le proprie energie a mantenere un potere assoluto, lottando anche contro la forte mentalità maschilista che voleva le donne incapaci di governare un regno, e ad operare affinché l’Inghilterra divenisse un Paese potente e ricco.

Ikeda Riyoko racconta le travagliate vicende di Elisabetta, la vergine regina, romanzandole lievemente, nello stile degli shojo manga, i fumetti dedicati alle ragazze, ma non perdendo d’occhio gli avvenimenti e i significati storici originari. Una cronologia e note esplicative completano il fumetto.

Fumetto dell’inserzionista MAURO77

Garanzia: Soddisfatti o rimborsati 100%
entro sette giorni dalla consegna su tutti i prodotti
(conservare la ricevuta)
 La vendita è attiva solo per il territorio italiano

There are no reviews yet.

Add your review