Breve autobiografia:
Inizio la mia avventura nell'arte fin da bambino, giocando a fare basi, statuette ed altri oggetti in terra cotta. Con il passare del tempo mi rendo conto di essere particolarmente attratto da tutto ciò che è possibile realizzare attraverso l'uso delle mani. Tale convinzione non si sofferma all'esperienza puramente sensibile, ed inizio così a visitare mostre, musei a leggere libri e riviste d'arte, consapevole di una mia profonda propensione verso il mondo dell'arte e della filosofia. Inizio a fare molti disegni, riproduzioni di maestri famosi quali: Caravaggio, i fiamminghi ed altri. Non tanto per copiare la loro opera, ma per cercare di comprendere le difficoltà che la vera pittura stessa impone. Conosco in seguito il maestro Oscar Nalin di Padova, il quale mi offre la possibilità di imparare in maniera classica la costruzione del disegno e della sua relativa pittura. Qui mi applico costantemente ed assiduamente, conoscendo una persona che diventerà poi un grande amico. In questo lasso di tempo, il maestro mi trasmette il mito di colui che io considero il più grande disegnatore pittore figurativo nel senso stretto del termine del ventesimo secolo, Pietro Annigoni. Con il maestro Nalin inizio ad esporre qualche opera in mostre locali.
Mi reco più volte a Firenze, con il privilegio di conoscere alcuni allievi di Annigoni come Fallai, Bernardini, Pistolesi, facendo tesoro della loro autentica professionalità e bravura e dell'amicizia che seppero offrirmi oltre le loro importanti nozioni d'arte. Con Fallai approfondisco la tecnica del buonfresco e dello strappo. Decido poi di iscrivermi all'Istituto Liceo Artistico Statale "Amedeo Modigliani" di Padova. Termino tale esperienza nel 2000 ricca di soddisfazioni, di cui conservo memoria per amicizie e valenza di personale docente.
Frequento corsi privati sulla tecnica del restauro e della decorazione, continuo nel frattempo a partecipare a collettive locali.
Conosco nel 2003 Nicola Dimitri, persona dotata di altissima sensibilità estetica, il quale mi incoraggia a continuare nella mia ricerca. Con lui partecipo a numerose esposizioni collettive.
MICHELE SIVIERO
è nato ad Anguillara Veneta (PD)
il 21 maggio 1969

 
residenza e studio:
Via Nuova 126
ANGUILLARA VENETA
(PADOVA)